SupEuropa

french-flag

 

SupEuropa (partner) è un ente di formazione francese, fondata nel 1990 a Colmar (Francia).  Essa si indirizza verso le scuole, le università e le imprese di diversi Stati membri dell’UE, con l’obiettivo specifico di avvicinarli in modo da permettere agli studenti, laureati, insegnanti e dipendenti di migliorare o di acquisire e sperimentare nuove capacità e competenze sociali e professionali, sulla base di mobilità, in particolare per l’apprendimento delle lingue straniere.

PERSONALE:

SupEuropa impiega tre persone a tempo pieno e tra le sei alle dieci persone come collaboratori a tempo parziale, in prevalenza professionisti di tutti i settori della Pubblica Istruzione. Per questo progetto lavoreranno: due persone appartenenti alla  società  e sei persone a tempo parziale, per ciascuno dei gruppi che costituiscono il Consorzio locale responsabile della lingua alsaziana e delle lingue regionali bretoni.

ESPERIENZA:

Il richiedente ha acquisito negli ultimi 22 anni una vasta esperienza nella gestione e nel coordinamento delle azioni che contribuiscono a rafforzare e sviluppare la mobilità in Europa.  A tal proposito SupEuropa crea delle piattaforme di competenze attraverso un’unione di esperti di più materie, all’interno di un consorzio, con la missione di raggiungere i risultati e gli obiettivi dei progetti specifici. SupEuropa ha ottenuto la certificazione: SR EN ISO “Certificazione del Management Qualitativo” 9001-2007.Il Consorzio impiegherà ,per questo progetto, sei madrelingua delle tre regioni (Alsazia, Corsica e Bretagna), professori universitari e insegnanti coinvolti nell’insegnamento delle lingue regionali, così come ricercatori in etnologia, in tematiche culturali e di conservazione del patrimonio e delle tradizioni locali e storiche. Ognuno di essi ha pubblicato  articoli scientifici nella  loro rispettiva lingua regionale. Il richiedente ha partecipato a quattro progetti “Lingua and KA2 Language “ di cui tre di loro sono stati premiati con la “Targa Europea per le iniziative  innovative nel campo dell’apprendistato delle lingue” (Costruttore 2000, Hermes, Apple). Accanto a queste attività di apprendimento delle lingue, la ricorrente sviluppa anche: l’organizzazione di seminari transnazionali e visite educative, l’applicazione per l’orientamento, risorse umane, la pianificazione strategica, la valorizzazione nel settore dell’istruzione superiore in Europa, il trasferimento di personale nel campo ingegneristico  e di competenze mediante l’installazione di uffici all’interno del quale svolgere attività di stage  nelle università in Romania (Progetto Strategico /fondi strutturali FSE). L’Esperienza formativa con più di seicento giovani provenienti da 27 stati membri attraverso dibattiti liberi con una frequenza di 20 volte l’anno  acquisiti nell’ambito del Quadro Comune  di Riferimento del Programma  “Euroscuola” (Contract 2007/2011) del Parlamento Europeo.

Ruolo nel progetto:

SUPEUROPA è stato il responsabile del piano di qualità del progetto. A questo proposito, SupEuropa ha fornito il personale necessario per garantire gli aspetti di qualità del progetto. Altri compiti per i quali l’Ente è responsabile sono:

a) Lo sviluppo del piano di qualità del progetto;

b) La partecipazione al consiglio di amministrazione;

c) La traduzione in parte del web promozionale;

d) La partecipazione alla ricerca di analisi dei bisogni;

e) La selezione degli argomenti /organizzazione del materiale in lingua regionale(alsaziana e bretone);

f) Creazione di materiale della lingua alsaziana e lingua bretone per lo sviluppo di : app, sito web interattivo, libri;

g) Registrazione del materiale in lingua alsaziana e bretone presso uno studio professionale; sviluppo di brevi video con persone locali delle regione interessate;

h) Partecipazione a quattro incontri di progetto;

i) Partecipazione all’applicazione pilota delle uscite del progetto (due fasi) e la valutazione dei risultati;

j) Sviluppo di materiali di divulgazione (brochure, poster, newsletter, ecc) e di organizzazione di eventi;

k)   Partecipazione alla strategia di sfruttamento e alla sostenibilità del progetto.